lunedì 28 settembre 2009

Demoni.


Un giorno o l'altro tutti saremo costretti a fare i conti con i nostri demoni. E i demoni sanno essere temibili. Tutti vorremmo evitarli, ma non ci sarà concesso troppo a lungo di sottrarci alla loro forza.

I demoni si agitano in noi. Sono quella stretta allo stomaco che ci prende quando un pensiero fugace di cui non riusciamo ad afferrare la natura, ci sfiora per un attimo la mente.

I demoni sono le nostre paure, sono le nostre indecisioni, sono fiumi di parole non dette, sono il vago senso lasciato al risveglio da un sogno.

I demoni. L'oscurità della nostra coscienza.

I sensi di colpa per qualcosa che non sappiamo di aver commesso. O qualcosa che non vogliamo ammettere.

Tutti, prima o poi, ci troveremo dinnanzi agli occhi di un demone.

Rossi come il fuoco. Brumi come il sangue.

Paurosi come un peccato non ancora espiato.


(Francesco Salistrari, 2009).


2 commenti:

  1. Il mio demone l'ho già affrontato.
    Secondo te come è andata a finire?

    Luca.

    RispondiElimina

Followers

Google+ Followers