domenica 9 dicembre 2012

Macchè Cavaliere Oscuro.


di Lameduck
B., che era solo in standby e non se ne era mai andato, come quei dolci di sale della sinistra credevano, ritorna e pretende di tenere ancora in ostaggio questo paese, imponendo il suo corpaccione bolso e la sua faccia da Mao sfigurato e dettando le condizioni di un vero e proprio ricatto. Quando andrete in banca a pagare l’IMU, nei prossimi giorni, per associazione, pensate a quanto ci costerà ancora questo signore e se non valga la pena davvero di fargli un’offerta perché si levi dai coglioni una volta per tutte. Una roba tipo “ti cancelliamo i processi e tu torni puro come la vergine Maria ma il giorno dopo vendi le televisioni, prendi il ricavato e gli altri tuoi merdosi quattrini, la tua famiglia e kitammuort e te ne vai per sempre dall’Italia”. Offerta last minute prendere o lasciare. Altrimenti ci arrabbiamo sul serio. (Detto da quelli che contano veramente, s’intende, non da un pirla qualunque).
Se fosse un leader, come crede e purtroppo troppi italiani ancora credono, e se avesse un pelo a cuore questo paese, dato che Bersani non vede l’ora di interpretare il ruolo di Pétain nella prossima repubblica di Vichy commissariata dalla Troika – roba che rimpiangeremo Monti e la Fornero – giocherebbe la carta di un’alternativa al “ce lo chiede l’Europa”, alla dittatura imposta dalle banche e alla perdita totale della democrazia e della libertà stabilita dal Fiscal Compact dell’euronazismo. Tenterebbe di invertire la rotta verso il disastro annunciato dell’euro.

Ma io credo che non lo farà perché non ne ha la competenza, le palle – perché lo farebbero fuori nel senso letterale del ternine – perché è un incapace e soprattutto perché anche lui è parte del gioco. E’ in conflitto d’ interessi, e non è una battuta. E’ troppo invischiato nei nostri sfaceli, direbbe Gaber. Anche le sue aziende sono too big to fail ed è per questo che è ancora in grado purtroppo di condizionare la nostra vita. Ora sta solo negoziando con la Troika, come ha sempre fatto con tutti i poteri con i quali ha avuto a che fare, per salvarsi. Per l’ennesima volta. Forse sta già pensando di offrirci come merce di scambio.

B. è solo un cialtrone, il più grosso bluff imprenditoriale dopo il big bang, un fallito genetico, uno che, nonostante abbia avuto a disposizione il potere quasi assoluto per diciassette anni, è ancora qui a tentare di evitare di portare i libri in tribunale. E’ stato buono fino ad ora e viene da pensare: chissà se Renzi avesse vinto le primarie se non avrebbe contato su quella pezza d’appoggio e non avrebbe fatto tutto questo scarmazzo. Si fa per malignare, ovviamente.

E’ una vera maledizione che dobbiamo subire ancora il ricatto di quest’essere. Se solo gli italiani capissero una volta per tutte che a lui è sempre interessato solo il suo culo e nient’altro e lo bastonassero sonoramente alle elezioni, forse i numeri scarsi gli impedirebbero di condizionare la politica già precaria di questo paese. Ora lo può fare perché campa ancora della rendita dei voti che prese nel 2008.

Tenterà di proporsi come salvatore della patria ma, appunto perché sa che non glielo lascerebbero fare, ingannerà un’altra volta gli italiani usandoli come scudi per il suo tornaconto personale. Forse stavolta potrebbe veramente essere costretto a gettare la maschera definitivamente e a mostrare la sua vera faccia e ad imbastire la campagna elettorale sulla sua buonuscita, come un ricattatore da quattro soldi.

Sperando di levarcelo un giorno per sempre di torno. Magari perché avrà pestato i calli giusti una volta di troppo.




2 commenti:

  1. NON SONO D'ACCORDO....

    RispondiElimina
  2. Mah...quando si rompe una catena, prima che te ne mettano un'altra o ad un cambio di guardia, sarebbe meglio divincolarsi, scappare o tirare un bel cazzotto! Visto che il berluschettino ha creato un po ' di caos e scompiglio, ce la facciamo a spaccare il naso a tutti loro? Io nel mio piccolo ci provo! Qualcuno ha buone idee?
    Martin Pescatore

    RispondiElimina

Followers

Google+ Followers