sabato 5 dicembre 2009

La neve.



Amo la neve

e non per la sua consistenza,

per il suo candore,

la sua purezza,

seppur immaginaria.


Amo la neve

perché sa regalare al mondo

qualcosa che solo una notte di giorno

potrebbe rendere possibile.


Un dono mistico,

una carezza quasi divina,

suono ovattato di un tempo perduto.


Amo la neve perché è capace

di dare al giorno un attimo di silenzio,

ammantando il mondo di splendore irrealtà semplicità.


Il mondo zittisce d'incanto

quando cade la neve.

Ed il caos e l'irrazionalità della vita

sembrano svanire.


Il mondo tace d'un colpo,

in una strana magia

che non desta più meraviglia.


Amo la neve

perché zittisce il rantolo dell'umanità

e dà voce al canto mistico della natura,

nel bel mezzo dell'assordante rumore della vita moderna.


(Francesco Salistrari, 2009)


Nessun commento:

Posta un commento

Followers

Google+ Followers